Lavoretti di tecniche varie · Senza categoria · W.I.P.

W.i.p. : Vecchie assi…

Ecco in arrivo un nuovo lavoretto, per adesso non vi svelerò di cosa si tratta. È un’idea che ho visto su Pinterest e che ho deciso di replicare per un piccolo appartamento che abbiamo ristrutturato per affittarlo. Seguite insieme a me l’evoluzione di questo work in progress.

Primo step: dopo aver scomposto un bancale ho recuperato 7 assi,  le ho tagliate a misura e, visti i recenti avvenimenti con le schegge di legno, le ho levigate con la scartatrice.

 

Wip Assi1 Il secondo step presto in arrivo.  Intanto….Chi vuole indovinare di cosa si tratta? 😁

Lavoretti di tecniche varie · Senza categoria

Ah! Paris…Paris…

Era da tanto tanto tempo che volevo provare la tecnica della String Art e finalmente ne ho avuto l’occasione…
Il soggetto l’ho scelto fra i tanti che ho guardato su Pinterest, mi piaceva un ricordo di Parigi e cosa allora se non la Tour Eiffel?

I passaggi sono semplici:
– Trova un soggetto che ti piace
– Stampalo nella misura che ti serve
– Prepara una tavola di legno nello stile che ti piace
– Ferma sulla tavoletta il disegno con lo scotch
– Procurati martello e chiodi della dimensione giusta
– Pianta i chiodi ad una distanza regolare l’uno dall’altro su tutte le parti del disegno (importante! I chiodi devono essere tutti alla stessa altezza! e non è facile…)
-Strappa via la carta
– Inizia a girare intorno ai chiodi col filo prescelto (qualsiasi basta che sia abbastanza robusto da non rompersi) prima fai il contorno…

Eiffel1

e poi il centro, seguendo uno schema o alla rinfusa…

Eiffel2
..e poi… ammira il risultato!

Eiffel

À  bientôt mes amis!

 

 

Lavoretti di tecniche varie · shabby-chic

La casa sull’albero

Tempo fa il Santo, andando contro il suo interesse (ma per amor mio spesso diventa un po’ masochista 🙂 ), torna da tagliare la legna con 5 pezzi di corteccia…

-“Che dici, ti possono servire?” in cuor suo forse sperava che gli dicessi “macché, bruciale!” ma non è stato fortunato…

-“Siiiii!!!!! Che meraviglia, sei un amore!” e già le rotelle dell’emisfero destro iniziano a mettersi in movimento.

Ed ecco qua con un po’ di feltro, un po’ di imbottitura, nastri e pizzi vari il mio nuovo concetto di “casa sull’albero”!

Oh, ne ho altri 4 eh?! 😉