Lavoretti di tecniche varie · Senza categoria

Pallina spiritosa

Questa pallina è nata da una battuta che mia nipote ha fatto quando mia sorella le ha mandato una foto. Nella foto c’era una pallina di Natale con l’anno 2020 impresso sopra… Appena l’ha vista le è uscito di getto :”Si, c’è anche da scriverlo sulle palline un’anno così… Girala, forse dietro c’è scritto: MerDy Christmas!”

Quando mia sorella me l’ha raccontato mi sono talmente rovesciata dal ridere che ho deciso di farla davvero, se non altro guardandola una risata ci scappa!

Guarda il video di YouTube e se ti piace mettimi un like!

Lavoretti di tecniche varie · Restyling mobili · Senza categoria

La coppia dell’anno (scorso)

No, no, non si tratta né di vip né di influencer, bensì di un lavoro di restyling che ho fatto prima di Natale scorso (eh già, fresche l’ova!) per la mia amica, ed ex “compagna di banco”, Ela.

La suddetta dolce creatura ha un pouf dove con leggiadrìa ama poggiare le natiche ma, ahimè, era ridotto in condizioni che non si confacevano a  cotanta grazia… potevo mica lasciare la mia amica in questo guaio? Nooooooo!
E allora di buona lena ho provveduto a ridargli un aspetto regale…

Ho tolto le millemila graffette che lo tempestavano in ogni dove, e via anche la fodera in similpelle anni ’70!

Ho ricreato una nuova fodera con una bellissima stoffa cremisi che mi aveva fornito lei stessa.
Ho rifoderato e ribombardato di graffette anche il coperchio e…voilà, il gioco è fatto!

Poi è stata la volta della sedia, che doveva accordarsi col pouf (sennò, che coppia sarebbe?)

La prima cosa da fare ovviamente era…disfare!

Mettere una nuova imbottitura e rifoderare…..ffffatto? …..Ffffatto!

Poi mi sono concentrata sulla struttura che era laccata fino all’inverosimile, per cui c’è voluta una bella scartavetrata prima che fosse pronta per ricevere la vernice

Ma quanto bianco c’è voluto!! Il nero della stuttura non ne voleva sapere di soccombere e allora io ho deciso di fare una variante in corso d’opera… d’altra parte, se quel nero aveva così tanta voglia di rifiorire, lo meritava! Ho deciso che avrei grattato il bianco in alcuni punti in modo che il nero sottostante diventasse parte integrante del progetto. Tre mani di finitura e una leggera passata di velatura artistica di To-Do “bagliori metallici rame” giusto per smorzare il bianco e accordarlo un pochino al colore ella seduta.

E alla fine…la coppia dell’anno è tornata dalla legittima proprietaria, così che potesse finalmente poggiare il deret….ehm, il delicato fondoschiena su qualcosa di soffice!

E dopo un anno ce l’ho fatta anche a sistemare queste foto e fare il post… non vi sembri poco! 🙂

cucito creativo · L'Atelier di Smemorina · Senza categoria

Accessori al tempo del Covid

Come sempre non so cogliere l’attimo, o battere il ferro finché è caldo….. Quando è iniziato il boom delle mascherine le indicazioni erano ancora molto caotiche…in stoffa no, poi si, poi chissà….e così quando ho pensato di farne qualcuna oramai le faceva chiunque, personalizzate, abbinate all’abito e in qualunque materiale.
Adesso c’è più offerta che richiesta. Quindi ho definitivamente archiviato quel capitolo, a parte realizzarne qualcuna per noi di famiglia o se dovessero esserci richieste.

Ma la mia testolina nel frattempo ha pensato che una cosa non cambierà mai, nemmeno fra un milione di anni… il caos nella borsa delle donne.
E mi è passata davanti un’immagine di signore che rovistavano fra chiavi, cellulari, bottiglie d’acqua, libri, fazzoletti di carta, ombrelli, merendine, ferri da stiro (improbabile? mica più tanto 😉 ) e chi più ne ha più ne metta, per trovare finalmente… la bottiglietta del gel! Che è vero che adesso c’è in ogni dove, ma quando scendi dal treno, o dal bus, magari ti serve e non la trovi.

E per questo ho realizzato dei sacchettini portagel da attaccare a testa in giù fuori dalla borsa, così da averlo davvero a portata di mano. E sono anche utili per ragazze e ragazzi, appesi fuori dallo zaino. Li ho realizzati in varie fantasie, e sono piaciuti, anche come idea regalo. Voi che ne pensate?

E la versione per ragazzi, con i loghi preferiti

Lavoretti di tecniche varie · Senza categoria · W.I.P.

W.i.p.: Vecchie assi – 3^ step. Finito!

Dopo aver incollato sul retro un pannello di cartone pressato per un ulteriore sostegno, ho smontato una cassetta della frutta, ho recuperato i triangoli in legno che reggono i lati e li ho divisi a metà.

Poi li ho incollati sul pannello. Così

Ho tagliato tre pezzi di asse in lunghezze differenti e le ho incollate ognuna sopra ad uno dei triangoli. Ho anche avvitato il tutto per maggior sostegno e ho dato una mano di mordente colore noce medio. Ho messo due ganci sul retro e…ta-dah!

Finito!

Ed eccolo nell’insieme (avrei voluto metterci qualcosa sopra ma non ho fatto in tempo 😬) Io lo adoro, e voi?

Vi aspetto al prossimo lavoro!