Lavoretti di tecniche varie · Senza categoria · W.I.P.

W.i.p. Restyling porte: finita!

Dunque, riprendiamo da dove eravamo rimasti. Dopo aver dato due mani di finitura  satinata, sempre Magic Paint, ho la voltato la porta e ho fatto lo stesso procedimento. Prima della finitura però ho voluto fare un  decoro. Usando una mascherina da stencil con un disegno molto leggero e il bianco Shabby Chalk di Decorlandia ho realizzato uno stencil molto delicato.

Eccolo qua

IMG_20200425_111350-01_copy_600x1217

Ho rimontato le maniglie e…ecco la porta montata! 

IMG_20200427_115756-01_copy_568x1152

E ora, dopo aver smontato e pulito la seconda porta devo prendere qualche giorno di riposo forzato, visto che lo stipite mi ha giocato questo scherzetto!

IMG_20200428_160713-01_copy_600x652

La responsabile di ciò è la scheggia di 4 cm che vedete nella provetta! 😬

A presto!

 

Lavoretti di tecniche varie · Senza categoria · W.I.P.

W.i.p. Restyling porte

Era da un po’ che avevo idea di imbarcarmi in questo lavoro, ma ero frenata dalla lungaggine dell’opera. Alla fine ho preso il toro per le corna e ho deciso di iniziare a rivisitare le quattro porte del piano superiore.

Questo è il prima della prima porta. porta1

Dopo aver sgrassato bene con una soluzione di acqua caldissima, bicarbonato e un tappino di ammoniaca ho fatto asciugare. Ho stuccato le imperfezioni, i piccoli forellini e  i numerosi graffi del cane. Dopodiché ho dato 2 mani di vernice chalk (Magic Paint colore Dark Sand) sempre facendo asciugare bene fra una mano e l’altra.

Qui dopo il primo step

Porta1pimostep

Adesso vado a proseguire, ci vediamo al prossimo step.

Stay tuned!

Lavoretti di tecniche varie · Restyling mobili · Senza categoria

“Fai tu” per Brando :)

Mi è stato chiesto di modernizzare una vecchia seggiolina stile tirolese e riadattarla per la cameretta di un bambino. Una delle cose che mi fa più piacere quando mi viene affidato un lavoro è che mi dicano “fai tu”
Per due motivi :
– perché dimostrano fiducia nei miei confronti
-perché è qui che dò il meglio, senza troppi vincoli la fantasia si mette in moto, gli ingranaggi iniziano a muoversi e il lavoro prende forma piano piano, a volte spesso cambiando più volte dal progetto originale finché tutto non è come deve essere.

Ecco la seggiolina prima del “fai tu”

Seggiolina1

Ed eccola dopo il “fai tu”  (dopo la foto ho ripulito per bene le stecche non dipinte e le ho rinfrescate col mordente dello stesso colore del legno preesistente)

Seggiolina2Seggiolina3

Brando l’ha apprezzata, e anche la nonna che me l’aveva commissionata
Missione compiuta!

L'Atelier di Smemorina · Lavoretti di tecniche varie · Senza categoria

Pennelli Ribelli… al servizio dell’Atelier

Questa volta “Pennelli Ribelli” (cioè io) si è messa al lavoro per “l’Atelier di Smemorina” (sempre io 😊) e ha trasformato un espositore per nastri in un cestino da cucito…
L’espositore aveva già la forma e il colore giusto, quindi la prima parte del lavoro è stata facile 😉

Esterno

Ma era tristemente vuoto… allora Pennelli Ribelli si è data da fare per costruire l’interno.
Armata di seghetto ecc. ecc., ecco che l’idea prende forma; l’interno sarà costituito da tre ripiani divisi in scomparti di varie misure per alloggiare in ordine fili, aghi e tanto altro.
E c’era giusto per l’occasione quel nuovo colore con cui ho fatto il lampadario che scalpitava da dentro il  barattolo 😉

Ecco come è venuto l’interno.

Interno

Portacucito4
Col tempo si rimpinguerà sempre di più!

 

Poi doveva essere personalizzato l’esterno…
Pennelli Ribelli ha costruito il manico infilando un tondino di ferro in un pezzetto di giunco e poi facendo le opportune piegature….

Portacucito5

 

…ha dipinto il logo su uno dei dei lati, ha decorato aggiungendo bottoni colorati …
Potacucito6

…e per aprire, due rocchetti di legno al posto dei pomelli!

Portacucito7

Che dire… l’Atelier di Smemorina è felice! P

Lavoretti di tecniche varie · Restyling mobili · Senza categoria · shabby-chic

Billy 2.0

Ultimamente mi sto divertendo come una pazza a cambiare aspetto a mobili e suppellettili. E sperimentare tecniche che vedrete a breve.
Ho avuto incarico di riadattare una libreria Billy di Ikea in laminato bianco con vetro serigrafato e renderla più intonata all’ambiente circostante.Billy1

L’idea era di decorare il mobile, togliere il vetro per inserire una rete da conigliera riutilizzando il telaio dell’anta. Mi sono presto accorta che il telaio era tenuto con un incastro paticolare e non si poteva separare senza rompere il vetro, ma mi dispiaceva farlo perché quest’ultimo poteva in un futuro venire riutilizzato per un progetto diverso. Quindi abbiamo deciso di ricostruire interamente l’anta.

Billy2

Per la decorazione del mobile ho avuto un colpo di genio, utilizzare la stessa carta da parati a imitazione mattoni che decora una parete della sala, e questo è il risultato che trovo molto gradevole.

Billy3

Poi è stato il momento di costruire l’anta e darle l’impregnante Billy4

E poi montare la rete da conigliera, le cerniere e la maniglia (ho trovato una fantastica maniglia rugginosa che sembra nata apposta per questo mobile).Billy5

A questo punto è stato il momento per L’Atelier di Smemorina ( ,-) ) di cucire delle romantiche tendine….

…e come tocco finale due cuoricini di giunco.
Billy7

Ecco qua! Completamente diverso!

Billy6